I nove giorni della Festa saranno soprattutto l’occasione per i visitatori di

scoprire una città straordinaria, un vero e proprio salotto di cultura, tradizione e

buon vivere. Questo, e molto altro ancora, è Cremona.

E per renderne la scoperta più facile verrà proposta una ricca serie di itinerari e

suggerimenti, per godere pienamente di tutto ciò che la città può offrire.

A partire da i luoghi della musica e della Liuteria, per omaggiare il prestigioso

riconoscimento della Liuteria cremonese come Patrimonio Immateriale

dell’Umanità, si potrà vivere un itinerario musicale che condurrà attraverso il

magico mondo della musica, della Liuteria e del Violino. Visite presso le botteghe

liutaie, audizioni e l’immancabile visita al Museo del Violino le tappe must!

Immancabile sarà la scoperta della città vecchia, ossia il cuore di Cremona con

la Cattedrale, il Torrazzo, il Battistero, il Palazzo Comunale e Loggia dei Militi. l

percorso continuerà poi entro il perimetro delle scomparse mura medievali.

Accanto a quella vecchia si andrà poi a scoprire la città nova, che partendo dal

cuore della città si snoderà lungo l’asse di Corso Campi e Corso Garibaldi dove si

trova il “nuovo nucleo” dell’espansione medioevale della città, per volere della

fazione dei “popolari”. Tra le tappe proposte: la Chiesa di San Agostino, Chiesa di

Santa Margherita, Palazzo Trecchi, Palazzo Stanga e molti altri.

Cremona è città di bei musei, che racchiudono tesori unici al mondo. Ecco quindi

alcuni Itinerari che promuoveranno il sistema museale della città, e che

coinvolgeranno il Museo Civico Ala Ponzone, il Museo Archeologico, il Museo

Civico di Storia Naturale, il Museo della Civiltà Contadina “Il Cambonino Vecchio”.

Questi momenti saranno funzionali e utili soprattutto in chiave scolastica, con un

occhio di riguardo alle scuole elementari, medie e superiori.

Alla scoperta, poi, del bellissimo Duomo di Cremona. La cattedrale sarà

raccontata attraverso il grande ciclo di affreschi della navata centrale realizzato da

cinque pittori nei primi anni del Cinquecento, che rendono quest’edificio sacro uno

dei gioielli del Rinascimento in nord Italia.

Non mancheranno gli itinerari enogastronomici, in particolare attraverso un

percorso tra Medioevo e Rinascimento alla scoperta dell’arte cremonese e della

cultura culinaria legata non solo al torrone ma anche a tutte le altre specialità del

territorio: dal salame, alla mostarda, ai marubini.

Il centro storico si trasformerà in un grande salone del gusto, in cui le migliori

gourmandises verranno proposte gratuitamente in percorsi di degustazione delle

prelibatezze del territorio. Dal 21 al 25 novembre tutti i visitatori della Festa del

Torrone potranno tuffarsi in un vero e proprio viaggio gastronomico-culturale, il

Degustatour, per andare alla scoperta delle filiere delle eccellenze cremonesi nei

negozi storici della città.

Originalissimo sarà anche il percorso “Liberty” d i sabato 19, domenica 20 e

sabato 26 novembre alle ore 14.30, partendo da Piazza San Michele. L’itinerario si

snoderà lungo le tracce di architetture e negozi storici in stile Liberty, sorti nei primi

anni del ‘900. molteplici e svariati gli itinerari turistici, enogastronomici, didattici,

culturali e musicali proposti in occasione della Festa del Torrone; consultabili sul

sito internet ufficiale.

Infine, per tutti coloro che vorranno raggiungere Cremona durante la Festa del

Torrone ci saranno mille modi e agevolazioni per poterlo fare.

Per chi verrà in camper sarà a disposizione l’area di sosta riservata presso

Piazzale Atleti Azzurri d’Italia, in via Portinari del Po.

Per chi vorrà venire in pullman, oltre 50 agenzie viaggi da altrettante città di tutta

Italia che organizzano tour ad hoc. Sul sito della Festa del Torrone si può trovare

la lista aggiornata.

Per chi invece preferisce organizzarsi autonomamente e cercare spunti alternativi

per godere della festa, non può fare a meno di Zestrip. Zestrip promuove ed offre

esperienze uniche ai viaggiatori che preferiscono avventurarsi al di fuori del

tracciato del turismo di massa. In occasione della Festa del Torrone Zestrip offrirà

attività esperienziali con persone del posto che Cremona la conoscono bene, e

che sapranno farvi vivere Cremona e tutta la sua bellezza al 100%, come solo un

abitante della città è in grado di fare.

E infine è possibile anche venire con TRENORD. Discovery Train e il biglietto free

pass che include viaggio andata e ritorno, visita guidata e pranzo al ristotorrone.

Share Button