Chiesa di San Sigismondo


SSigismondoFacciata2

In occasione della rievocazione del matrimonio tra Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza apre straordinariamente le porte il Chiostro di San Sigismondo.

La chiesa, affidata ai monaci Gerolomini verso la metà del XV secolo e ricostruita a partire dal 20 giugno 1463 con la posa della prima pietra, tuttora visibile dietro l’altare maggiore, venne progettata per volontà di Bianca Maria Visconti a ricordo del matrimonio con Francesco Sforza avvenuto nel 1441 nella primitiva chiesetta già dedicata dai frati Vallombrosani a S. Sigismondo. I lavori di edificazione della chiesa furono terminati nel 1492.

Rappresenta uno dei più significativi complessi decorativi del Manierismo Cinquecentesco dell’Italia settentrionale, stilisticamente armonico e unitario nonostante l’intervento di diversi pittori. Questa possiede tradizioni operistiche di innegabile importanza come, ad esempio: l’Apocalisse di Giovanni Battista Natali, l’Ultima Cena di Tommaso Aleni, detto il Fadino, pittore cremonese attivo nel XVI secolo e l’affresco del Beccaccino che rappresenta l’“Adultera davanti a Cristo” , un’opera che contiene una particolarità non ancora decifrata dove tutti i personaggi rappresentati hanno gli occhi privi di pupilla.

San SigismondoIn quella piccola chiesa retta dai Vallombrosani (già documentata nel 1153 e che aveva assunto, già nel 1253, l’intitolazione a San Sigismondo) la Duchessa Bianca Maria Visconti, Signora di Cremona, e Francesco Sforza, futuro Signore di Milano, si unirono in matrimonio il 25 ottobre 1441.

Ciò che rende interessante questo luogo, è la presenza di opere dense di mistero sia nella chiesa che negli spazi del monastero.

Il refettorio, in seguito all’arrivo delle monache domenicane di clausura, oggi purtroppo può essere visitato solo in poche occasioni e i tesori al suo interno di assoluto rilievo, per la rarità della visita, divengono ancora più preziosi.

Da San Sigismondo, siamo a due passi dalla maestosa Cattedrale di Cremona, il cuore pulsante delle Festa del Torrone.

San Sigismondo è aperta tutti i giorni nei seguenti orari:

dalle 6,45 alle 12 e dalle 15 alle 18,30

APERTURA STRAORDINARIA MONASTERO DI SAN SIGISMONDO :

Nei giorni di apertura del monastero, straordinariamente il 25 ottobre 2015, il complesso di San Sigismondo ( Chiesa e Chiostro) è visitabile dalle 9 alle 10,30 e dalle 14 alle 17,30.

Largo Bianca Maria Visconti 3, CREMONA

Per info:

Convento Suore Domenicane tel. 0372 801700

www.diocesidicremona.it

Share Button
Fornitore Ufficiale
In collaborazione con
APP Ufficiale della Festa del Torrone
Media Partner & Gemellaggi