Eventi Permanenti


I MENU DEL TORRONE

Quest’anno sarà possibile degustare le prelibatezze del territorio con un particolare tocco in più.
Potrete degustare nei giorni della festa, nei ristoranti qui i riportati, speciali menu con pietanze che prevedano l’impiego del Torrone.
Un vero e proprio viaggio gastronomico-culturale alla scoperta delle eccellenze cremonesi.

Ristorante Pizzeria Duomo

Via dei Gonfalonieri 13 – Aperto tutti i giorni dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 23:00 – Tel. 0372 35296

  • Mousse Torrone

Hosteria 700

Piazza Gallina 1 – Aperto tutto i giorni dalle 12:15 alle 15:30 e dalle 19:15 alle 23:30 – Tel. 0372 36175

  • Crespella di torrone con fonduta di provolone 
  • Semifreddo di torrone

Osteria La Sosta

Via Sicardo 9 – Aperto dalle 12:15 alle 14 e dalle 19:15 alle 22 – Chiuso la domenica sera – Tel. 0372 456656
  • Quaglia ripiena al Torrone e Fichi , salsa al rosmarino, Polenta frasca e verdure grigliate

L’Antico Borgo

Via dei Cipressi, 3 – Aperto tutti i giorni dalle 7:00 alla 1:00 – Tel. 347 9327794

  • Tortino di zucca e torrone con affettati tipici uovo pochè in crosta di torrone e spinaci al burro
  • Torretta di lasagne in salsa di funghi e torroncino
  • Tacchinella farcita alle castagne e mousse di torrone
  • Semifreddo al torrone e crema calda al moscato

Ristorante Cerri

P.zza Giovanni XXIII, 3 – Aperto dalle 11 alle 14:30 e dalle 20 alle 24 – Chiuso al martedì – Tel. 0372 22796

  • Tortelli al torrone
  • Tacchinella farcita al torrone
  • Crema chantilly al torrone

Vesuvio

Piazza Libertà, 10 – Aperto tutti i giorni dalle 12 alle 14 e dalle 18:30 alle 23:30 – Tel. 0372 434858

  • Lasagne vegetariane con granella di Torrone
  • Semifreddo al torroncino

Un cuoco per te FOOD LAB

Via Legione Ceccopieri 2/F –Aperto tutti i giorni solo su prenotazione – Tel. 328 2171327

  • Tortino di zucca con fonduta di grana padano e torrone 
  • Tortelloni di ricotta al torrone con burro versato 
  • Semifreddo di marroni e torrone morbido 
  • Crostata di cachi e granella di torrone 

Osteria Il Foppone

Via Foppone, 1 – Aperto dalle 9 alle 15 e dalle 19 alle 23:00 – Chiuso lunedì sera e martedì – Tel. 0372 35296

  • Caramelle al profumo di torrone
  • Semifreddo al Torrone

Enoteca Cremona

Via Platina, 18 — Aperto dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 19:30; Sabato e Domenica orario continuato. Chiuso lunedì mattina — Gradita prenotazione. Tel. 0372 451771

  • Torrone cremonese classico e tenero Collezione Ad Libitum, Semifreddo al torroncino

Osteria La Bissola

Via S.L. Bissolati, 121 – Aperto dalle 10 alle 15 e dalle 18 alle 24 – Chiuso il martedì – Tel. 0372 808499

  • Tortelli al Torrone, Burro e Salvia
  • Semifreddo al Torrone

Tacabanda

Via Marmolada, 4 – Aperto dalle 12 alle 14 e dalle 18:39 alle 22:00 – Chiuso il martedì – Tel. 0372 433187

  • Risotto al Provolone Piccante, Torrone artigianale Sorelle Rivoltini e Mostarda di Pere e Mele bio Luccini
  • Semifreddo al Torrone artigianale Sorelle Rivoltini con crumble di sbrisolona, terra di cacao e arancia e essiccata

“PREMIO GASTRONOMICO UGO TOGNAZZI”

dal 1 ottobre al 26 novembre, nei ristoranti di tutta la provincia


Cremona, città di Ugo Tognazzi, rende omaggio al suo concittadino attraverso percorsi gastronomici studiati per proporre piatti ispirati alla figura del grande Tognazzi e realizzati da ristoranti di tutta la provincia di Cremona. Dalle più classiche proposte de “Il Rigettario”, con cotechino e lenticchie, bollito misto e marubini alle ricette illustrate di Tognazzi, con faraona alla melagrana, le rivisitazioni proposte dai nostri chef daranno piena soddisfazione ad ogni palato, nel rispetto della tradizione! Un concorso indetto dalla Strada del Gusto Cremonese che premierà il piatto più buono domenica 26 novembre sul palco di Piazza del Comune.

 

GENOVESINO. NATURA E INVENZIONE NELLA PITTURA DEL SEICENTO A CREMONA

Dal 6 ottobre 2017 al 6 gennaio 2018, dalle ore 10.00 alle 17.00, da martedì a domenica

Pinacoteca di Cremona, Via Ugolati Dati 4 logo-450-1-150x150


Mostra fotografica su Luigi Miradori detto il Genovesino
Artista di origine ligure è il principale protagonista della pittura nella città lombarda di Cremona, dalla metà degli anni trenta del Seicento per un ventennio, fino alla morte, avvenuta nel 1656. Si prevede l’esposizione di una settantina opere, di grandi, medie e piccole dimensioni. La mostra si configura come un’esposizione monografica tradizionale che rende conto delle varie tappe del percorso stilistico del Miradori, ma vuole aprirsi con un panorama dei masterpieces del primo Seicento cremonese di alcune opere che, a Genova e nel ducato farnesiano, hanno potuto colpire l’immaginario in formazione del giovane pittore.  A cura di Francesco Frangi, Valerio Guazzoni, Marco Tanzi

Biglietti: 10€ intero –  8€ ridotto e gruppi – 3€ per chi ha diritto all’ingresso gratuito alla pinacoteca
Per prenotazioni: 338 8752028 info@crart.it 

Per info: 0372 407 770 – 784  info@mostragenovesino.it  www .mostragenovesino.it
Per info attività didattiche: 0372 407768

 

CREMONA NEL SEICENTO “A peste, a bello, a fame, libera nos Domine”

Dal 10 ottobre 2017 al 31 dicembre 2017, Sala Alabardieri Palazzo Comunale, Piazza del Comune 8 logo-450


La mostra indaga (parallelamente alla mostra artistica sul Genovesino e la pittura nel Seicento) le vicende storiche di Cremona in un momento in cui la città soffre di una grave crisi economica. Questi i temi: A peste, a bello, a fame, libera nos Domine.
La mostra documentaria sarà accompagnata da opere d’arte appartenenti al Museo Civico e attinenti ai temi trattati nei documenti.
A cura dell’Archivio di Stato di Cremona con la collaborazione del Comune di Cremona-Museo Civico e Archivio Storico Diocesano
Per maggiori informazioni: as-cr@beniculturali.it o www.monteverdi450.it/ calendario-generale/dettaglio/ cremona-nel-seicento

 

ITINERARIO “ TI RACCONTO CREMONA”

Dal 18 al 26 Novembre, ore 10.30 e ore 14.30
Ritrovo ai giardini di piazza Roma presso la statua di Amilcare Ponchielli


Percorso pensato per chi arriva a Cremona per la prima volta verrà raccontata la storia della città attraverso gli eventi più significativi che possono essere narrati guardando alcuni tra i monumenti più rappresentativi. Guardando con gli occhi e “ascoltando” le proprie gambe capiremo assieme perché esiste Cremona e come è cambiato il suo aspetto nel corso dei secoli, diventando per due ore tutti cremonesi. Partendo dal ritrovo in piazza Roma cammineremo lungo il cardo e il decumano della città romana, parleremo della distruzione della città del 69 d.c. fino ad arrivare al Medioevo ed immergerci così nella descrizione della piazza del Comune (Torrazzo, Battistero, palazzo del Comune, Loggia dei Militi) e del grandioso cantiere della Cattedrale al cui interno sarà possibile approfondire anche la scoperta dell’arte rinascimentale cremonese nella navata centrale. “Ti racconto Cremona” è un percorso composto da storie di uomini, guerre, arte, architettura, musica, colori, simboli…vi aspettiamo per capire assieme una intera città!
A cura di CrArT – Cremona Arte e Turismo.
Due ore circa. Quota di partecipazione 10,00€.
Prenotazione con almeno 12 ore di anticipo a info@crart.it o 338 8071208 (anche sms o whatsapp)

 

Giochi e sorrisi per tutti i bimbi di Cremona

Sabato 18 novembre e da lunedì 20 a sabato 25 novembre, dalle ore 15.30 alle 18.30, presso il reparto di Pediatria, Ospedale Maggiore di Cremona ABIO


Quest’anno i bambini in ospedale saranno virtualmente portati alla festa del torrone attraverso l’impegno dei volontari di Abio Cremona che realizzeranno dei piccoli laboratori di manualità dedicati alla festa più dolce dell’anno e alla sua storia.

Contatti: abiocremona@libero.it

 

LA FINE DEI TEMPI

Dal 20 Ottobre al 5 Gennaio 2017,  dalle ore 15.30 alle 18.30, da mercoledì a domenica, Palazzo Fodri, Corso Matteotti 17


Mostra d’arte contemporanea.Tela ad olio di 8,40 metri x 3,00 metri ispirato al GIUDIZIO UNIVERSALE della cappella Sistina di Michelangelo Buonarroti e la cappella San Brizio di Luca Signorelli nel duomo di ORVIETO. L’opera ha richiesto 2 anni di lavoro, la differenza fra queste grandissime opere sta nella composizione e nella volontà di rappresentare la speranza e il tormento della nostra epoca, un fermo immagine che ritrae lo specchio della nostra società e dei profondi mutamenti che la travagliano.

INGRESSO GRATUITO
(Lunedì e Martedì Chiuso)
Per info: 0372 421000segreteria@fondazionecr.it
SCARICA LA LOCANDINA

Share Button
Fornitore Ufficiale
In collaborazione con
Partner
Gemellaggi